Classe 1982, nato a Napoli, è un editor e un giornalista professionista dal 2009. Dopo aver conseguito la laurea, con il massimo dei voti, in Storia indirizzo antropologico presso l’Università degli Studi di Siena, frequenta il Master di Giornalismo a Salerno. Nella sua carriera professionale ha lavorato per alcune prestigiose testate, come La Repubblica e La Nazione, e per la più importante agenzia di stampa nazionale, l’Ansa (per la quale è stato anche corrispondente unico dalla provincia di Siena). Ha poi collaborato con diverse realtà del mondo dell’informazione (Antenna Radio Esse, Spe, Vigezzo Ltg), svolto lavori fotografici commissionati da aziende o associazioni (Vinarius, Campo e Controcampo, ecc.), ricoperto il ruolo di ufficio stampa per la Cisl Siena. Ha, inoltre, tenuto diversi corsi di giornalismo per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

 

Nel 2012 viene assunto dall’associazione Centro Culture Contemporanee Corte dei Miracoli (una delle più importanti a livello regionale, con un numero di associati pari a circa 5mila l’anno) ricoprendo prima il ruolo di ufficio stampa e responsabile della comunicazione e poi, parallelamente, a partire dal 2015, anche quello di direttore organizzativo e culturale. Dal 2014, e per circa due anni, è direttore responsabile della rivista Propaganda Mag, free press dedicata al mondo dell’arte. Nel 2018 conduce un lavoro di ricerca, commissionatogli dal dipartimento di Antropologia dell’Università di Siena, sull’integrazione socio-economica degli immigrati provenienti da Paesi musulmani.

 

Dal 2021 si dedica al mondo dell’editoria, sia in qualità di correttore di bozze che come editor, collaborando con diverse case editrici prima di approdare alla De Nigris Editori.

 

Negli anni ha fatto da moderatore in numerosi dibattiti politici e culturali. Ha pubblicato un saggio dal titolo Matilde Serao, l’infanzia dimenticata sulla rivista trimestrale di cultura Civiltà Aurunca, un suo racconto è stato inserito nel volume In viaggio tra i borghi d’Italia (curato da Andrea Petroni) mentre un altro, dal titolo El Paraiso, è risultato tra i vincitori della 14a edizione del prestigioso Premio Letterario Nazionale Città di Livorno. È autore anche di due apprezzate mostre fotografiche: Diario do Brasil, frutto di sei mesi di esperienza nel Paese sudamericano, e Istanbul Ramazan, un reportage sulla vita quotidiana nella capitale turca durante il periodo del Ramadan.


Le parole sono tutto ciò che abbiamo, perciò è meglio che siano quelle giuste.
Raymond Carver